Zanni: Maschere Commedia dell’Arte

Zanni: Maschere Commedia dell’Arte

Zanni: Maschere Commedia dell'ArteZanni: nella Commedia dell’Arte è il personaggio del servo, furbo e imbroglione o sciocco e pasticcione.

Nel corso del Cinquecento, da personaggio funzionale allo svolgersi dell’intreccio, andò via via arricchendosi, divenendo una maschera indipendente, caratterizzata da un costume bianco e ampio.

Il suo ruolo si sdoppiò dando vita al primo Zanni (o zani), il servo astuto e spesso autore di intrighi, e il secondo Zanni, sciocco o apparentemente tale, al quale era spesso affidato il compito di divertire il pubblico interrompendo l’azione con lazzi e giochi mimici, che spesso richiedevano una notevole abilità acrobatica.

Tra le maschere che ricoprirono il ruolo di primo Zanni si ricordano Truffaldino e Brighella, mentre nel secondo ruolo Arlecchino e Pulcinella.



 

Zanni: Maschere Commedia dell’Arte

In the Commedia tradition the crafty, unreliable, silly servant type was called “zanni”. In the 16th century theZanni part changed from simply one that carried the story along to a more rounded character, an independent mask clad in a flowing white costume. Later the role extended to cover both the first zanni (or zani) , the wily servant who gets up to tricks, and the second zanni, a stupid fellow who was expected to make audiences laugh by interrupting the main action with his pranks and entertaining mimicry and antics. Among the masks who played the role of the first zanni, Truffaldino and Brighella are outstanding, while the second zanni was played by Arlecchino and Pulcinella.Zanni: Maschere Commedia dell'Arte

Potrebbero interessarti anche...


Il Giardino dei Ciliegi cechovSeminario Teatrale Residenziale Estivo

nel Chianti in Toscana

Nel 2024 3 gruppi: 27 luglio - 3 agosto // 10 - 17 agosto // 17 - 24 agosto – ISCRIZION

Una settimana di teatro full immersion condotta da  Sandro Conte 

si lavorerà su Il Giardino dei Ciliegi (1904) di A. Cechov, su cui realizzeremo una breve performance finale

Tecniche da Stanislavskij a Grotowski e all’ Odin Teatret di Eugenio Barba.

Ti aspettiamo

Questo si chiuderà in 20 secondi