Gianduja

Le Maschere della Commedia dell'Arte

"Tutto ciò che è profondo ama la maschera" Friedrich NIETZSCHE

Gianduja
 

Gianduja, maschera commedia arteGianduja è la maschera regionale tipica del Piemonte.

La sua origine va fatta risalire al primo decennio dell'Ottocento, all'opera del burattinaio Giovan Battista Sales. Questi creò Gianduja quando fu costretto a interrompere le storie del personaggio Gerolamo, per i guai che potevano procurargli le esplicite allusioni a Napoleone e a suo fratello Gerolamo di Westfalia.

In Gianduja compaiono alcuni dei caratteri tipici della gente piemontese, l'arguzia, l'allegria, ma anche lo spirito libertario e patriottico. Gianduja rappresentava il contadino dotato di buon senso e di senso pratico, apparentemente ingenuo, amante degli scherzi e delle donne.

Due sono le ipotesi sull'origine del suo nome: la prima lo vuole derivato da "Gioan d'la douja", che significa "Giovanni del boccale", mentre la seconda dal francese "Jean Andouille" ovvero "Giovanni salsiccia".

Il suo costume è di classica foggia settecentesca, con la giacca di panno marrone, i calzoni verdi, il farsetto giallo e le calze rosse. In testa porta il cappello a tricorno e una parrucca col codino.

Dopo Sales anche i fratelli Lupi proseguirono con enorme successo le rappresentazioni delle avventure di questo burattino, ma nel corso del secolo fu portato sulle scene anche da un attore Giovanni Toselli, con il quale la maschera guadagnò ulteriore notorietà.



This is the typical mask of the Piedmont region, recorded as early as the beginning ofGianduja the 19th century and associated withGianduja, maschera commedia arte puppeteer Giovan Battista Sales. He invented Gianduja when he was forced to stop performing stories about his character Gerolomo seeing the dangerous censorious allusions to Napoleon and to his brother Gerolamo di Westphalia. Gerolomo shares several well-known characteristics with people from Piedmont: wit, light-heartedness as well as a love of freedom and patriotism. Gianduja is a peasant figure, full of common sense, apparently naive, fond of women and practical jokes. There are two hypotheses concerning his name; the first suggests it derives from “Gioan d’la douja” meaning “John of the wine flacon” while the second has it that the name denotes “Jean Andouille” or “Giovanni sausage”. His costume is classically elegant, typical of the eighteenth century, with a brown cloth jacket, green breeches, a yellow doublet and red socks. He is often seen wearing a cocked hat and a wig with a pony tail. Following Sales, the Lupi brothers continued performing the adventures of Gianduja with great popular success. In the ensuing centuries he has been interpreted by many actors including Giovanni Toselli, who made him even more famous.