Teatro di Nessuno, laboratorio e seminari di teatro a RomaIl Quaderno di Nessuno: Recensioni teatrali


Archivio: leggi tutte le recensioni

SONO IN ZONA - Recensione di Cristiana CITTADINI


SONO IN ZONA - Recensione di Cristiana CITTADINI

      
     
Autore Recensione:  Cristiana Cittadini      

E-mail cristiana.cittadini@virgilio.it

Titolo Spettacolo: SONO IN ZONA

Saranno l'energia scoppiettante e la simpatia contagiosa gli ingredienti principali di "Siamo in zona", il nuovo spettacolo dell'attore comico napoletano Alessandro Siani. Monologhi conditi da sketch irresistibili con un cast invidiabile, per sfatare e dissacrare quei luoghi comuni che riguardano un po' tutto il popolo italico.

Autore del testo: Alessandro Siani e Francesco Albanese

Città in cui è rappresentato: Roma
Genere: Commedia
Atti: 2
In scena dal...al (date): dal 13 marzo al 1 aprile 2012
 
Elenco principali attori: Francesco Albanese, Claudia Miele e Salvatore Misticone
 
Regia: Alessandro Siani


SONO IN ZONA - Recensione di Cristiana CITTADINI
 
     

Recensione

 
Alessandro  Siani in Sono in zona

Attesissimo spettacolo al Teatro Sistina; Alessandro Siani in Sono in zona. Palcoscenico sfavillante di luci, colori e suoni con musica dal vivo orchestrata dal dj Frank Carpentieri. Tra applausi scroscianti Siani inizia il suo show, un tripudio di gags esilaranti, comicità napoletana in un dialetto comprensibile a tutti.

Dopo lo strepitoso successo dei suoi due film Benvenuti al Sud e il recentissimo Benvenuti al Nord, naturalmente non mancano le battute di riferimento alle differenze tra nord e sud Italia, come per esempio la puntualità sfacciata di quelli che vivono al Nord e il ritardo cronico di quelli che abitano al Sud. Ma lo spettacolo è questo e molto altro, è un crescendo di siparietti divertentissimi anche con altri personaggi del calibro di Francesco Albanese, Claudia Miele e Salvatore Misticone, in arte Scapece, alcuni recitano, altri cantano, ci sono anche scatenatissimi ballerini di breackdance con sorprendenti acrobazie e tanti effetti speciali, che al Sistina non mancano mai, movimenti e giochi di luci da perdere il fiato, corpo di ballo invidiabile e strepitoso.

Siani veste i panni di attore, cantante e persino ballerino, artista poliedrico riesce bene in tutti questi ruoli e come cantante è veramente straordinario, questo giustifica ancora di più la sua presenza alla recente edizione del Festival di Sanremo!

C’è una vena di romanticismo che caratterizza tutta la serata, evidenziata da tante piccole cose, a tal proposito Siani onora la scomparsa di un grande artista quale era Lucio Dalla, con un affettuoso saluto…ciao Lucio! Un quadretto toccante ed emozionante lascia cadere una lacrima allo spettatore, colpito dalla recente perdita, le sue canzoni risuonano nell’aria e nella vita di ognuno, giovani e meno giovani, tutti hanno apprezzato la sua musica e le sue parole.

Ecco che il sipario sta per chiudersi e la standing ovation fa cadere il Teatro, in un momento storico di profonda crisi economica tante risate sollevano l’animo, il pubblico si alza in piedi e acclama il mattatore, in un finale esplosivo…Sono in zona, da non perdere assolutamente, bravo Siani come  attore brillante e qui come meraviglioso regista, che ha saputo confezionare due ore di varietà da trascorrere piacevolmente in poltrona.