Teatro di Nessuno, laboratorio e seminari di teatro a RomaIl Quaderno di Nessuno: Recensioni teatrali


Archivio: leggi tutte le recensioni

PETER PAN - Recensione di Cristiana CITTADINI


PETER PAN - Recensione di Cristiana CITTADINI
      
 

    
Autore Recensione:  Cristiana Cittadini
    

E-mail cristiana.cittadini@virgilio.it 

Titolo Spettacolo: PETER PAN
Breve sinossi: Viaggio con la fantasia sull'Isola che non c'è insieme a Peter Pan e ai bambini protagonisti della storia.
 


Città in cui è rappresentato: Roma
Genere: Commedia
Atti: 2
In scena dal...al (date): dal 28 novembre al 10 dicembre
Elenco principali attori:
Manuel Frattini, Pietro Pignatelli, Jacopo Pelliccia, Ilaria De Rosa, Nikolas Lucchini  e Daniela Simula
Regia: Maurizio Colombi
 

Autore del testo: J.M. Barrie


PETER PAN - Recensione di Cristiana CITTADINI
   

 


Recensione

 

 

PETER PAN

Torna a far ridere e sognare Peter Pan al teatro Sistina, con le magnifiche canzoni di E. Bennato. Spettacolo ricco di emozioni, per adulti e bambini, effetti speciali, giochi di luce e tanta tanta fantasia rendono lo show speciale ed unico, per una serata indimenticabile. Scenografie e coreografie mozzafiato, dall’isola che non c’è al galeone di Capitan Uncino, che ci delizia con i suoi pirati in mille peripezie ed acrobazie.

Magie scintillanti pervadono il mondo di Peter Pan e di tutti i bambini, che sognano di incontrarlo. Luoghi incantevoli, resi tali da scenografie luccicanti e ricche di luci e colori abbaglianti. L’isola che non c’è è piena di verde ed è illuminata dal luccichio delle fate e di Trilly in particolar modo.

Grandi e piccini, con il naso all’insù a guardare il folletto che vola sul palcoscenico del teatro Sistina, seguito dalla sua fedelissima fatina Trilly. E tutti infine a urlare, come bambini un po’ cresciuti e un po’ no: "Io credo nelle fate!". È la magia di questo musical che pervade il teatro e ci fa sognare ad occhi aperti, coadiuvata dalla tecnologia digitale avanzata, che possiamo ammirare nella scena in cui l’eterno bambino duella con la sua ombra ribelle o durante il viaggio verso l’isola, quando sembra di volare insieme a Peter Pan e ai bambini.

Ma ogni favola è un gioco, perché è vera soltanto a metà e dopo un meraviglioso viaggio nella fantasia i bambini, protagonisti della storia, torneranno a casa, alla loro vita di sempre, con la loro famiglia.