Teatro di Nessuno, laboratorio e seminari di teatro a RomaIl Quaderno di Nessuno: Recensioni teatrali


Archivio: leggi tutte le recensioni

W Zorro, il musical - Recensione di Cristiana CITTADINI


W Zorro - Recensione di Cristiana CITTADINI
      


     
Autore Recensione:  Cristiana Cittadini
     

E-mail cristiana.cittadini@virgilio.it

Titolo Spettacolo: W Zorro, il musical

Breve sinossi : Don Diego torna a casa per la morte del padre, di cui scopre il grande segreto, lui è in realtà Zorro. Diego prenderà il suo posto e indosserà la maschera di Zorro per salvare il suo paese e la bella Cecilia, figlia adottiva del padre di Diego.

Autore del testo: Stefano D'Orazio

Città in cui è rappresentato: Roma
Genere: Commedia
Atti: 2
In scena dal...al (date): Dal 9 al 21 ottobre 2012 Elenco principali attori: Michel Altieri e Alberta Izzo

Regia: Fabrizio Angelini


W Zorro - Recensione di Cristiana CITTADINI

 
     

Recensione


W ZORRO

 


Apre la stagione teatrale del Sistina lo spettacolo W Zorro, con le musiche firmate da Roby Facchinetti leader dei Pooh, scenografia semplice ma con effetti speciali. Cast sopraffino, voci melodiose, anche se in alcuni casi la recitazione lascia un po’ a desiderare! Costumi ricercati e azzeccatissimi per ciò che devono rappresentare. Due ore piacevoli in compagnia di Michel Altieri nei panni di Zorro, accompagnato da attori e ballerini meravigliosi, che deliziano il pubblico con la loro bravura e le loro rocambolesche imprese. Abili spadaccini istruiti dal maestro d’armi Stefano Pantano si ritrovano a combattere al fianco di Zorro in sfavillanti duelli, che diventano un misto tra balletti e battaglie. 
Una storia che da sempre affascina grandi e piccoli, quella dell’eroe mascherato, dai sani principi, dal cuore grande e dalla spada veloce, disposto a rapire tutti quelli che si lasceranno coinvolgere da questa straordinaria avventura.
L’autore del musical Stefano D’Orazio racconta che da bambino Zorro era il suo eroe, forte e intraprendente, ma forse lo aveva un po’ dimenticato fino a quando durante un trasloco, ha ritrovato in un baule il costume che aveva accompagnato i carnevali della sua infanzia. Zorro è un’icona che insegna la giustizia e in questo momento storico ci sarebbe proprio bisogno di uno come lui per risistemare le cose!
La positiva riuscita dello spettacolo è dovuta dalla perfetta fusione di tutti gli elementi che lo compongono: gli attori, i costumi, le musiche, le luci, le coreografie e le scenografie. Tutto si fonde con un unico risultato e sicuramente vale la pena e merita assistere alla rappresentazione, per trascorrere una piacevole serata in compagnia di tanti personaggi fantastici.