la stazione

Inviato da Gianluca Rovagna il Lun, 03/12/2012 - 17:24
Durata
tra 60 e 90 minuti
Anno di Stesura
2010
Lingua
Italiano
Genere
Commedia
Numero Atti
2
Sinossi

In un immaginaria guerra nell'est Europeo, siamo in una stazione ferroviaria, che per un errore burocratico, risulta appartenere a due eserciti nemici: Ucraina e Polonia. Per il medesimo errore, due soldati nemici sono stati assegnati al presidio della stazione, solo che i due, arrivati lì, hanno deciso di fare buon viso a cattivo gioco e convivere pacificamente.

Passano le loro giornate ad accogliere e far ripartire convogli di entrambi gli schieramenti, vivacchiando e sopravvivendo in attesa di uno sviluppo del conflitto. La loro guerra reale consiste nel combattere contro la burocrazia dell'esercito, le richieste folli e le angherie dei superiori, il cercare di comprendere come sono arrivati lì e come andrà a finire una guerra che sentono lontana come combattimenti ma di cui non hanno mai notizia.

A sparigliare le carte arriva un giovane ucraino il quale cerca di uccidere l'occupante polacco ma che col tempo si adegua all'andazzo generale, diventando poi uno dei principali artefici del "regime autonomo". l'esercito ucraino richiede come missione di approntare un carico di derrate alimentari che la stazione non possiede, la soluzione per evitare la fucilazione o comunque la fine della loro enclave è espropriare i contadini locali, ucraini anch'essi; ma il giovane soldato riuscirà a trovare l'esorbitante quantità di derrate alimentari presso i contadini locali senza violenza. Arriva poi una giovane tecnica di telecomunicazioni, a riparare la loro telescrivente rotta, e poi rimarrà anch'essa lì in attesa di ordini; anche in questo caso sarà il giovane Janek a risolvere una situazione ingarbugliata con la soldatessa, salvandole la vita. In tutto questo bailamme di treni e persone arriva poi il maggiore Iwaszkiewicz, un truce graduato che ben rappresenta l'esercito in campo.

A un certo punto la guerra prende una strana piega: Ucraina e Polonia si alleano contro un altro esercito nemico e il fronte inizia a spostarsi verso di loro, questo crea ancora più confusione nel piccolo presidio, che un giorno si trova a dover salvare dei documenti  da un treno che è saltato in aria, ma i documenti che loro troveranno riveleranno una agghiacciante realtà. Ritorna, a questo punto il maggiore a far piazza pulita dei documenti compromettenti, cancellando la stazione dalla faccia della terra.

I soldati si separano e ognuno è lasciato al proprio destino.

Personaggi Femminili
1
Numero minimo personaggi Femminili
1
Personaggi Maschili
6
Numero minimo personaggi Maschili
4
Dopositato Siae
No
Premi & Riconoscimenti
No
Dichiarazione
Acceso