Teatro di Nessuno, laboratorio e seminari di teatro a RomaIl Quaderno di Nessuno: Articoli teatrali


Archivio: leggi tutti gli articoli sul teatro

Nuovo teatro a Tor Bella Monaca di Roma di Cristina Loizzo


Nuovo teatro a Tor Bella Monaca di Roma di Cristina Loizzo

      
     
 

 Il Teatro Tor Bella Monaca di Roma è nato lo scorso dicembre, all’interno di un progetto più ampio di rivalutazione del territorio. Il nuovo teatro, infatti, si trova in una posizione della città, il Municipio VIII, fino ad oggi penalizzato in quanto estrema periferia della città. Tuttavia, la nascita, alcuni anni fa, dell’Università di Tor Vergata ha contribuito a ripopolare di giovani e di attività di svago e di cultura la zona. Nel quadro della recente normativa regionale finalizzata alla creazione di un sistema di teatri di cintura capace di coordinare l’offerta culturale tra il centro e la periferia, è stato inaugurato questo nuovo spazio teatrale, grazie anche alla collaborazione al progetto della Regione Lazio, del Comune di Roma, dell’Università Tor Vergata e dell’Ente Teatrale Italiano. 
La direzione artistica è stata affidata a Michele Placido, mentre gli altri enti promotori hanno ognuno un compito specifico all’interno del progetto; mentre, infatti, il IV Dipartimento alle Politiche Culturali del Comune di Roma si occupa della coordinazione del lavoro di tutti i partners, l’Università di Tor Vergata promuove rapporti territoriali tra la sua istituzione, il centro cittadino e il nuovo spazio teatrale.
Per avvicinare ancor di più il concetto di teatro con quello di quella parte della città di Roma, inoltre, nel foyer una mostra fotografica di quaranta pezzi ricostruisce la Roma di Pier Paolo Pasolini, quasi a fare un parallelismo tra la sua «stupenda e misera città» e questo Municipio che vuole allontanarsi dal binomio “periferia-degrado”. Da ciò, ne è derivata anche la decisione di stabilire il prezzo dei biglietti ad un costo estremamente ritenuto: 5 euro per il biglietto intero e a costo unico, mentre solo 1 euro per le scolaresche.   
In quanto polo teatrale e culturale, dunque, il programma del Teatro di Tor Bella Monaca è ricco e variegato, motivato dallo stesso Placido, dalla necessità che, essendo l’iniziativa finalizzata a recuperare un rapporto con i cittadini, siano proprio quest’ultimi i diretti interpellati per la decisione di un cartellone omogeneo. 
Ed ecco, quindi, che l’11 e il 12 febbraio 2006, l’Associazione Musicale I suoni del Sud proporrà uno spettacolo sicuramente suggestivo, il Concierto de alma: Michele Placido reciterà le liriche di Pablo Neruda, mentre Claudia Fusillo e Roberto Riccioni esprimeranno la poesia lirica del cileno danzando sulle note magiche di Astor Piazzolla, eseguite dal Quartetto de Alma -composto dal violino Diego Conti, dal violoncello Massimo Magri, dal pianoforte di Gabriella Orlando e dal baritono Eugenio Leggiadri Gallani-. 
Il fitto carnet del teatro vede poi, il 16 e il 17 febbraio, una rivisitazione dell’Amleto di Shakespeare, ad opera di Edoardo Torricella e degli attori della sua compagnia teatrale Il Gruppo. Dopo Shakespeare, sarà la volta, del pirandelliano Il Piacere dell’onestà, portato in scena il 28 febbraio e il 1° marzo da Giuseppe Pambieri e Lia Tanzi, per la regia di Lamberto Puggelli, per poi proseguire fino a primavera inoltrata con altri spettacoli di danza, musica, teatro contemporaneo e classico.