Teatro di Nessuno, laboratorio e seminari di teatro a RomaIl Quaderno di Nessuno: Articoli teatrali


Archivio: leggi tutti gli articoli sul teatro

"Aggiungimi" di Fabrizio Romagnoli al Teatro dei Contrari di Roma, di Maria CUONO


"Aggiungimi" di Fabrizio Romagnoli al Teatro dei Contrari di Roma, di Maria CUONO

      
     
Autore articolo: Maria Cuono
E-mail: maria.cuono@alice.it

 

Breve curriculum

Ho collaborato con testate locali: Il Salernitano, Cronache del Mezzogiorno, La Città. Sono Giornalista pubblicista e redattore web. Ho realizzato e condotto programmi radiofonici su Radio Piombino, Radio Web Italy, RadioSubosonica e Mondoradio. Oggi, in attesa di proposte interessanti.

 

Sinossi

Aggiungimi”. Basta un “clic” e si apre il mondo! Sei nella vita di persone che non hai mai incontrato, hai amici che non conosci e che forse non conoscerai mai, parli e scrivi senza filtri, chiedi, rispondi, confermi e confondi.

 
     
 

Titolo dell'articolo: In prima assoluta "Aggiungimi" di Fabrizio Romagnoli
al Teatro dei Contrari di Roma
Testo dell'articolo:
Da martedì 2 novembre a domenica 14 novembre sarà messo in scena in prima
assoluta lo spettacolo teatrale di Fabrizio Romagnoli, dal titolo
“Aggiungimi” al Teatro dei Contrari di Roma con un cast eccezionale
formato da: Vanessa Contini, Gianluca Zito e Romeo Cirelli. Regia di Enzo
Masci. Assistente alla Regia: Mariangela Montaina.

Aggiungimi”. Basta un “clic” e si apre il mondo!
Sei nella vita di persone che non hai mai incontrato, hai amici che non
conosci e che forse non conoscerai mai, parli e scrivi senza filtri, chiedi,
rispondi, confermi e confondi. Il computer ci rende tutti forti, filtra paure
e timori, ci trasforma, ci inventa, ci migliora. Il virtuale è meglio del
reale e chi cerca, trova sempre qualcosa. Ma il virtuale non è reale…
L’andare oltre, il far diventare reale ciò che è virtuale può nascondere
molte sorprese, a volte belle a volte brutte. L’incontrarsi nella vita
reale, può trasformare un “sogno”, costruito con tanta dedizione e
fantasia, in un’amara verità lasciando spazio al peggiore degli incubi.
Michele, uno studente universitario, e Alex, un famoso attore, dopo essersi
conosciuti in chat, si incontrano nella vita reale. Purtroppo, come a volte
capita, il loro appuntamento non segue la tipica linea dell’incontro
fortunato. Il gioco si trasforma in un vortice a senso unico di
fraintendimenti. I due perdono il controllo della situazione e, quella che
per alcuni viene chiamata una semplice avventura, si trasformerà in un vero
incubo che li condurrà ad un drammatico epilogo. In un’atmosfera frivola,
giocosa, vitale, eccitante e invitante, con gente che entra ed esce dalle
loro camere, Michele e Alex, vengono travolti dal modello societario dei
nostri tempi che vuole tutto e subito. Un modello che, soprattutto,
nell’ipocrisia del “siamo tutti uguali”, non perdona e schiaccia
psicologicamente chi non ha il coraggio di essere ciò che veramente è.
Federica, l’amica che tutti vorrebbero avere, libera, leggera e frivola ma
nello stesso tempo premurosa, osservatrice e presente, come un angelo custode
veglierà su Michele in nome della loro particolare amicizia.
Il mondo virtuale può rompere ogni barriera. Ci permette di nasconderci
dietro false informazioni date e ricevute e a volte, permette a chi
professionalmente e socialmente ci stima ma non ci conosce, di divulgare
un’immagine modellata a loro proprio volere e piacere. In internet si può
essere tutto e il contrario di tutto.
“Aggiungimi”.
“Clic”.
Il gioco è fatto…
Ma sei pronto a giocare?