Beltrame

Le Maschere della Commedia dell'Arte

"Tutto ciò che è profondo ama la maschera" Friedrich NIETZSCHE

Beltrame
 

Beltrame, maschera commedia arteBeltrame: maschera milanese nata nel Cinquecento.

Al nome accompagna spesso il soprannome "de Gaggian", da Gaggiano, una borgata della bassa milanese di cui è originario, o anche "de la Gippa", per via dell'ampia casacca che era solito indossare.

Rappresenta il tipo del contadino stolto e arruffone, capace solo di commettere grandi spropositi, volendosi mostrare più signore di quanto sia.

Nel corso del Seicento Beltrame impersonava tutte le parti di marito e veniva caratterizzato come un "compare furbo e astuto".

Secondo la tradizione il personaggio deve la sua nascita al comico Nicolò Barbieri (Vercelli, 1576), illustre attore che fece parte delle Compagnie dei Gelosi e dei Confidenti.

 

Beltrame is a Milanese mask first recorded in the 16th century. He is often known by the nickname Beltrame, maschera commedia arte“de Gaggian”, from Gaggiano, a small village on the outskirts of Milan, where he was born. He is also called “de la Gippa” due to the flowing tunic he wears. He is of peasant stock and a bit of a blunderer who would like to appear of higher rank than he really is. During the 17th century Beltrame played several husband parts and made a reputation for himself as a “crafty, astute villager”. Tradition has it that it was the celebrated player Nicolò Barbieri (Vercelli, 1576), a member of both the Gelosi e Confidenti Companies, who created the role.